La Tua Anima Compagna

03.04.2014

Attraverso questo post ti voglio parlare di quella che è l’Energia dell’Innamoramento e farti comprendere quanta forza questa può portare nei tuoi giorni.

Anzitutto come ho già avuto modo di scrivere, la più grande sete di amore che a livello inconscio continua a vivere in noi anche in età adulta è quella di essere amati e riconosciuti nel nostro valore dai nostri genitori.

Purtroppo però molto spesso sotterriamo rabbie nei loro confronti e non capiamo quanto queste ci frenano soprattutto rispetto alle nostre relazioni sentimentali, memorie di emozioni a cui non diamo minimamente peso.

In pratica il nostro cervello non ci permette di vivere una storia sentimentale felice fin tanto che le precedenti non hanno trovato un loro equilibrio, fin tanto che non si è venuto a creare un senso di pace vero e proprio rispetto a quelle memorie che portiamo con noi dall’infanzia.

I modelli che abbiamo respirato da piccoli rispetto al vissuto dei nostri genitori creano in noi degli schemi che fin tanto che non hanno trovato un equilibrio ed una soluzione alle mille domande createsi nel corso del tempo ci tormenteranno.

In pratica se tra i nostri genitori c’erano dei malcontenti il nostro cervello prima di trovare nuove direttive cercherà di sistemare l’equilibrio che non c’era.

E cosa fa per farti vincere in questa meravigliosa missione? li ripropone simili creando la “rigidità” traducendosi in stati d’ansia e perdita di opportunità nella vita.

L’eterna corsa in cui ci troviamo a volte nelle varie faccende della vita molto spesso è una forma di “espiazione” per colpe che abbiamo provato per non essere riusciti da piccoli ad essere perfetti agli occhi dei nostri genitori ripristinando fra loro l’innamoramento.

In realtà tutto questo rispecchia sempre modelli karmici che ci portiamo dietro da vite e che ad ogni incarnazione ci proponiamo di risolvere. In realtà qualcosa cambia dentro noi, un’evoluzione c’è sempre, ma il desiderio più grande sarà sempre quello di risolvere il tutto e vivere quanto meno una vita più serena.

La Beatitudine di cui tanto parlano in oriente e non solo è esattamente questo, il riconoscere quanto siamo sempre stati perfetti e quanto i nostri primi partners, cioè i nostri genitori ci amavano e quanto si amavano fra loro. Molto spesso basterebbe tornare alla fonte della memoria e cercare di dare un finale diverso a quanto avevamo registrato, ma non sempre può bastare, ci vuole qualcosa di più.

Quel qualcosa non è il trovare l’anima gemella che ci Illumina, altrimenti siamo alla ricerca di qualcosa di esterno come siamo sempre stati abituati a fare, bensì il riuscire ad osservare almeno 3 episodi della giornata e vivere istante per istante la scena come stessimo guardando un film a rallentatore cercando di rivivere l’emozione in modo staccato, perché è aver caricato di stress una situazione che ti fa rimanere legato ai vecchi schemi, nonché al karma.

Non sempre ciò risulta facile, ciò che però possiamo fare è avere pazienza perché attirare l’anima gemella non significa attirare colui o colei che ci offrirà l’opportunità di cambiare, ma significa vivere lo specchio della nostra stessa evoluzione.

In pratica l’anima compagna se così desideriamo chiamarla può arrivare solo dopo che siamo riusciti ad osservare ogni evento senza più associarlo a qualcosa di spiacevole.

Comincia fin da ora, dedicando anche pochissimi minuti, il cambiamento un po’ alla volta arriva sempre, l’importante è imparare l’arte più grande: la pazienza. Rimani sempre aggiornata/o sulle novità di Fabio Netzach, clicca qui.

Please reload

Ricevi gratuitamente i 4 ebook completi e stampabili

iscriviti alla newsletter

Featured Posts

Osserva a 3 Occhi

08.04.2014

1/10
Please reload

Recent Posts

July 3, 2018

Please reload

© 2010 - 2019 by Fabio Netzach - Soole Channel.