Conquistare la Felicità

25.05.2016

 

Ciò che cerchiamo ogni giorno è “Amore” direbbe qualcuno, io ritengo invece che ogni essere umano metta al primo posto la parola “sopravvivenza”. Molto spesso ci dimentichiamo della nostra struttura animale, c’è chi ho conosciuto si vergogna di essere associato ad un mondo selvaggio, sta di fatto che dentro a questa realtà ci siamo tutti e fino all’ultimo capello.
Il nostro cervello è così per natura orientato a procurarsi ciò che permetterà la propria esistenza e quella della propria specie, in particolar modo quella della propria famiglia vista come branco.
Ci sono casi in cui le persone soffrono ad esempio di dolore ai denti, di debolezza alle gengive, problema che con tutta sincerità ho dovuto affrontare anche io nella mia vita, e non si rendono conto che ciò che il loro corpo sta esprimendo è la paura di non poter disporre di un qualcosa che li fa sopravvivere, qualcosa da riuscire ad “afferrare e trattenere”.
La sopravvivenza non è garantita solo dal poter disporre di una bistecca o di un litro d’acqua, ma dal poter possedere qualcosa che rispetto alla sua funzione inconscia possa dire “si hai ancora una fettina di vita”. Quando a livello inconscio tutto ciò viene esasperato comincia a cadere il desiderio di poter godere di ciò di cui si dispone, questo perché il cervello è più orientato al procacciare che al gioire di ciò che ha.
In base a tutte le mie ricerche questo meccanismo deriva da un forte senso dell’abbandono vissuto durante l’infanzia propria e durante la vita dei nostri avi. In pratica siamo più orientati a “trattenere” piuttosto di “godere” perché non riusciamo nemmeno a concepire la sola idea di “meritare” qualcosa.
A questo punto la reazione più evidente è che il senso di merito si va ad azzerare e ad ogni conquista intervengono i sensi di colpa più nascosti per l’aver ottenuto più di un livello accettabile…
Ritengo che la frase di Oscar Wilde qui riportata in oggetto racchiuda l’essenza di tutta vita e andrebbe compresa soprattutto da chi soffre talvolta di ansia e di senso di insufficienza.

Please reload

Ricevi gratuitamente i 4 ebook completi e stampabili

iscriviti alla newsletter

Featured Posts

Osserva a 3 Occhi

08.04.2014

1/10
Please reload

Recent Posts

July 3, 2018

Please reload

© 2010 - 2019 by Fabio Netzach - Soole Channel.